punto dell'orizonte retto,il quale hab
biamo
posto, si muoue uerso il meridia
no
sopra l'orizonte, alhora l'acqua
della
prima quadra si gonfia e si diffun­
de. ma quando si muoue dal meridia­
no
uerso l'altro punto dell'orizonte
retto
, alhora l'acqua decresce. quan­
do
poi da questo punto dell'orizonte
retto
si muoue sotto terra uerso il meri
diano,medesimamente fa gonfiare à noi
e
crescere l'acqua della detta prima
quadra
: e passando il meridiano per gi­
re
al primo punto dell'orizonte retto,
onde
incominciò à muouersi, la mede­
sima
acqua decresce. e nel medesimo
considerando si trouer à la causa di ciascu
na
quadra. la quale non è altro, che la
Luna
. il cui lume, et insieme quel te­
pore
, che accompagna il lume, quan­
to
piu si auicina alla linea perpendicula
re
, & a gli anguli retti, fatti da essa linea
perpendicularmente cadente; tanto ha