XVII
della generatione de' corpi misti. per­
che girandosi continuamente il cielo, &
insieme con lui la sua qualità; non è
marauiglia, se da questa qualità il fuo­
co circolarmente è mosso: dalla quale
ancora dipende il moto del mare Ocea
no. et in fine per cagione di questa qua
lità tutti gli elementi imitano il moto
circolare del cielo, eccetto la terra, e
quella portione de gli elementi, la qua
le dentro alle cauerne di essa terra è rin
chiusa. perche la terra, parte per esser
simile al centro, il quale nel moto del­
la sfera è immobile, e parte per esser
ponderosa e densa, ad ogni moto è inet
tissima, quando ella si ritruoua nel luo
go suo proprio e naturale. da questo
moto circolare inequale essendo gira­
ta la sfera del fuoco, è necessario che al
cuna uolta qualche parte di esso fuoco
si aduni e si condensi. la qual parte con­
densata di subito gitta splendore, e di-