ALL' HONORATISS. S.
IL S. PAOLO GIVSTINIANO,
Abbate di S. Andrea di Busco,
PAOLO MANVTIO.

PERCHE potrebbe cader in
pensiero a V. S. che quel­
la seruitù, la quale già pre­
si con essolei, mercè della
sua humanità, se ne andas­
se mancando col tempo, massimamen­
te non essendomi lecito di uisitarla, per
questa mia piu tosto molesta, che pe­
rigliosa indispositione de gli occhi: ho
uoluto, per mezzo di qualche segno
dell' animo mio, confermarmi nella
possessione della sua gratia, facendomi
riconoscere per quell' affettionato ser­
uitore, ch io le fui insino dal primo gior
no, che la mia felice fortuna mi diede
occasione di conoscerla. nel qual tem-