VIII
nissimi dal primo principio, sono sotto­
posti ad ogni mutatione: e medesima­
mente, perche sono molto lontani dal­
l' uno, il quale è principio & origine di
ogni stato & ordine, hanno in se gran­
de moltitudine, e disordine. onde na­
sce, che in molte mistioni de gli ele­
menti molte cose auuengono secondo
il caso, e non secondo l' ordine natu­
rale, come quando nasce un mostro, o
quando si fanno gli aborti. Dice ancora
Aristotele nelle metheore, che gli ele­
menti e questo mondo inferiore sono
come materia, & i corpi celesti e le men
ti loro sono causa efficiente. perilche
non è marauiglia, se ne gli elementi si
fanno molte cose, la cui cagione non si
può riferire alle proprie nature e for­
me de gli elementi, ma è necessario che
si riferisca a' corpi celesti, la uirtù & at­
tione de' quali riceuono gli elementi,
hauendo hauuto dal fattore uniuersale